Dalla violenza si può uscire, è il tempo di Svoltare

martedì, 22 Ottobre , 2019 - Categoria: News ed eventi

Si è svolta stamattina presso la Sala Stampa di Palazzo di Città la Presentazione del progetto KAIROS, IL TEMPO DELLE OPPORTUNITA’ Finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso Pubblico S.V.O.L.T.E. (Superare la Violenza con Orientamento, Lavoro, Tirocini, Esperienze formative) P.O.R. CAMPANIA FSE 2014-2020 – Asse II -Obiettivo Specifico 7 Azione 9.2.3

Le donne che vivono una situazione di violenza domestica sono isolate, danneggiate nell’autostima e dipendenti anche economicamente dal loro partner. Un lavoro dignitoso, la conoscenza dei propri diritti ed il supporto da parte di una rete formale ed informale nel territorio sono fondamentali per il percorso di uscita dalla violenza.

L’intervento si va ad inserire nel lavoro già avviato dal Centro Antiviolenza ALICE E IL BIANCONIGLIO di Avellino, gestito dalla Cooperativa Sociale La Goccia, al fine di implementare le consulenze erogate con l’offerta integrata di servizi di accoglienza, orientamento al lavoro ed inserimento in percorsi di tirocini formativi finalizzati all’inclusione socio-lavorativa delle donne vittime di violenza e di tratta.

Azione A)-SERVIZIO DI ACCOGLIENZA ED ORIENTAMENTO ALL’INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVA

Apertura SPORTELLO “DONNA E LAVORO” in grado di sostenere le donne che hanno bisogno di orientarsi per ritrovare la direzione, la motivazione e la fiducia nelle proprie capacità, scoprire e riscoprire talenti e riprendere in mano la propria vita costruendo insieme un progetto di vita professionale.

SERVIZI OFFERTI dallo SPORTELLO per le donne vittime di violenza in carico al CAV e/o ai Servizi Sociali.

ACCOGLIENZA E PRIMO ORIENTAMENTO sui servizi per l’impiego del territorio (panoramica sui soggetti presenti nel territorio: Centro per l’impiego, associazioni economiche, sindacati, enti di formazione professionale, agenzie per il lavoro)

ACCOMPAGNAMENTO LAVORATIVO costruzione di un piano personalizzato di ricerca, curriculum vitae, lettera di presentazione, annunci, utilizzo di internet, produzione di documenti per la ricerca del lavoro; azioni di recupero/sviluppo abilità sociali (sostenere un colloquio lavorativo con relativa simulazione, richieste di informazioni telefoniche su offerte di lavoro…)

LABORATORIO MOTIVAZIONALE per sostenere la donna nella ricostruzione, analisi e valutazione delle proprie acquisizioni professionali e delle competenze maturate attraverso le esperienze formative, professionali ed extra professionali

Azione B) – ATTIVAZIONE DI TIROCINI DI INSERIMENTO O REINSERIMENTO

Avvio di n.5 tirocini formativi della durata di 12 mesi, che rappresentano per le donne vittime di violenza e/o di tratta, in carico al Centro Antiviolenza “Alice e il bianconiglio”, una vera opportunità per acquisire competenze teniche, professionali e sociali attraverso un progetto formativo individualizzato.

Al termine delle attività di tirocinio ogni donna partecipante potrà acquisire competenze trasversali (tutte le competenze spendibili in contesti lavorativi diversi fra loro e quindi tutte quelle competenze che, per la loro specificità, possono essere utilizzate nello svolgere mansioni e nel ricoprire ruoli differenti); competenze tecniche (competenze proprie del ruolo professionale ricoperto in azienda).

Alle donne selezionate sarà corrisposta una indennità mensile di 400,00 euro per 12 mesi.

Gallery: