Il raggruppamento “Rti Percorsi Consorzio Cooperative Sociali – Intra Cooperativa Sociale” si aggiudica la gara per la realizzazione di un centro Sprar ad Atripalda

mercoledì, 9 Gennaio , 2019 - Categoria: News ed eventi

Buone notizie sul fronte dell’accoglienza.Il raggruppamento “Rti Percorsi Consorzio cooperative sociali – Intra Cooperativa Sociale” di Avellino si è aggiudicato la co-progettazione, organizzazione e gestione di servizi  per la creazione di un centro Sprar, Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, di concerto con il Comune di Atripalda. Un progetto triennale ( dal 2019 al 2021) di accoglienza degli immigrati per un numero di 35 rifugiati. La commissione , tra le tre proposte d’interesse in gara ( “Rti Percorsi Consorzio Cooperative Sociali- Intra Cooperativa Sociale”, “Irpinia Onlus 200” e “Consorzio Opere di Mirericordia”), ha, infine, individuato l’operatore da candidare al finanziamento del Ministero degli Interni nel raggruppamento”Rti Percorsi Consorzio Cooperative Sociali – intra Cooperativa Sociale”, avendo quest’ultimo conseguito il miglior punteggio finale con un totale di 78,917 punti. Seconda classificata è, invece, risultata l’offerta presentata dall’associazione “Irpinia 2000 Onlus”, con il punteggio totale di 77,583 punti. “Ci auguriamo che lo Sprar sia realizzato, visto che già da cinque anni in città operano due Cas e quindi c’è una storia e una tradizione consolidata di ospitalità, accoglienza e integrazione. Come amministrazione abbiamo dato vita in questi mesi a diversi progetti di integrazione quale il progetto Rifioriamo, corsi di Alfabetizzazione, la Festa dei Popoli, e abbiamo coinvolto i migranti in altre attività ed eventi” spiega l’ assessore alle Politiche Sociali e Integrazione, Nancy Palladino.